Per i Genitori

NESSUNO, MEGLIO DI UN GENITORE, PUÒ TRASMETTERE AL PROPRIO FIGLIO I GIUSTI VALORI

IL COINVOLGIMENTO DEI GENITORI


I genitori hanno un ruolo apicale nella crescita dei propri figli e nella formazione del loro background culturale. Questo prezioso ruolo non può essere sostituito dal sistema scolastico, che pur rimane un contesto fondamentale. L’apprendimento, specie nei primi anni, è fondamentale per la formazione dei futuri adulti. E nessuno, più di un genitore e della famiglia in generale, può meglio trasmettere i valori e le linee guida alla base dello sviluppo culturale e sociale.
Il progetto Oggi per Domani è solo l’inizio di un cammino verso la sensibilizzazione dei bambini sulla problematica della violenza di genere e la collaborazione e la partecipazione attiva dei genitori è preziosa e determinante.

COME PARLARE AI PROPRI FIGLI


Educare sin dai primi anni di vita i bambini a vivere rispettando sempre l’altro, imparando a entrare in empatia e collaborare con chiunque, valorizzando le differenze altrui è il primo compito di ogni genitore nel percorso di formazione culturale dei propri figli. Ma ci sono alcuni suggerimenti che è bene non dimenticare mai.

Non stancatevi di spiegare
Se vostro figlio vi dice di volersi iscrivere a un corso di danza classica o mostra sgomento poiché quella bambina ha deciso di giocare a calcio, non sbalorditevi e cercate di trasmettere che non ci sono lavori o attività sportive più femminili o maschili, in quanto non esiste nulla che un maschio o una femmina non possano fare se lo desiderano.
Il vostro comportamento è alla base di tutto
“La mamma non cucina” e “Il papà non lavora e basta”. È fondamentale la trasmissione del concetto di parità tra uomo e donna nei fatti, dimostrando nella vita di tutti i giorni che tra padre e madre c’è collaborazione e cooperazione nello svolgimento delle varie attività quotidiane, a prescindere dall’essere un maschio o una femmina. Vostro figlio dovrà poter raccontare che suo papà cucina e fa le pulizie mentre la mamma va al lavoro.
Ricordatevi di ascoltare
Fermarsi ad ascoltare il proprio figlio può aiutare a risolvere e prevenire diverse situazioni spiacevoli. Trovate sempre il tempo e aspettate a giudicare quello che vi racconta. Inoltre, saper ascoltare aiuterà vostro figlio a farlo con chiunque e ad attivare quell’empatia alla base del rispetto per l’altro.

COSA FARE SE…


Essere genitore implica un atteggiamento e un’attitudine di premura e attenzione verso il prossimo, a cominciare dai propri figli e dal contesto familiare.

Se si venisse a conoscenza o si sospettasse che il proprio bambino, un compagno di scuola o qualsiasi altra persona fosse vittima di una qualche forma di violenza del genere di quelle descritte nella sezione “Il fenomeno” di questo sito, è fondamentale rivolgersi immediatamente alle autorità di competenza e fare presente la problematica.

Se una donna, navigando in questo sito, riconoscesse nella propria condizione quella di vittima di una qualche forma di violenza, deve trovare il coraggio di prendere in mano la propria situazione e sapere che non è sola, perché le concrete possibilità di aiuto sono molte e Oggi per Domani è solo una delle tante.
In tutti i casi citati e in eventuale altri che si dovessero identificare, questi sono i numeri da contattare:

icone_tel

112

Numero Unico di Emergenza delle Forze dell’Ordine

icone_tel

1522

Numero Antiviolenza e Stalking del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri (attivo 24 ore al giorno)

icone_tel

Numero telefonico

dei servizi sociali o associazioni presenti sul territorio di riferimento

Se, invece, il genitore avesse solo dei dubbi o dei sospetti circa una situazione di possibile violenza che coinvolge un’altra persona, deve cercare di indagare e osservare tale condizione, cercando di stare il più possibile accanto all’ipotetica vittima per farle capire che, se lo desidera, può ancora fidarsi di qualcuno.
parallax background

SCRIVI ALL'ESPERTO
UN TEAM DI PSICOLOGI È A TUA DISPOSIZIONE


CERCA LA SOLUZIONE TRA LE FAQ INVIA UN'EMAIL ALL'ESPERTO

VUOI ADERIRE AL PROGETTO?

Sei un docente e vuoi aderire al progetto? Sei un genitore e pensi che la scuola di tuo figlio possa essere interessata?
Invia subito una email a oggiperdomani@comunicazione2000.com. Riceverai tutte le informazioni per aderire a Oggi per Domani.

Il numero di adesioni è limitato e soggetto a disponibilità. Saranno prese in considerazione le richieste di adesione per le scuole dell’infanzia e primarie del Comune di Roma secondo l’ordine temporale di ricezione fino a completamento dei posti.

Invia una richiesta d'interesse